Programmi di Coaching

    ELABORAZIONE DI UN PROGRAMMA MIGLIORATIVO
Il programma migliorativo viene stilato dal consulente con la collaborazione del Direttore Tecnico e si indirizza ad ottimizzare le risorse esistenti al fine di permettere all’azienda la realizzazione delle mete dell’imprenditore. Ciò include vari passi:
  1. Il miglioramento da parte dell’imprenditore delle capacità di motivare e gestire le risorse umane (fatto tramite la partecipazione a corsi Learning School e l’allenamento e i consigli del consulente)
  2. L’identificazione di quali sono le risorse sulle quali l’imprenditore può puntare maggiormente al fine di far crescere la sua azienda e l’elaborazione di un programma di azioni PRATICHE che il consulente e l’imprenditore si impegnano a eseguire nelle settimane e mesi successivi al fine di far crescere l’azienda.
  3. La ricerca e inserimento in azienda di nuove figure ad alto potenziale che permettano all’azienda di coprire le aree che in questo momento stanno costituendo un freno all’espansione dell’azienda e per le quali non sono state identificate risorse adeguate tra le persone in azienda. Questa ricerca viene condotta utilizzando l'analisi PPA Junior e il know how Learning School sui colloqui di selezione.
Il programma migliorativo spesso, ma non necessariamente, include corsi di formazione e interventi del consulente al fine di rinforzare le azioni che l’imprenditore intraprenderà sui propri uomini.

Durante l’esecuzione del programma migliorativo, sia il cliente che il consulente fanno ulteriori check sulla struttura per vedere come stanno proseguendo i lavori utilizzando ulteriori strumenti di analisi o, ancora più semplicemente, identificando ed utilizzando indicatori numerici (statistiche) per misurare la produttività delle varie aree dell’azienda cliente.

I PROGRAMMI DI INTERVENTO

Dopo che è stata terminata la fase di analisi che viene effettuata tramite le analisi PPA, i colloqui e l’analisi organizzativa, viene stilato assieme all’imprenditore un programma migliorativo o un programma di intervento all’interno della sua azienda al fine di ottimizzare le risorse e migliorare la produttività.

I programmi migliorativi includono:
  • Corsi di formazione interaziendali su tematiche specifiche
  • Interventi One to One sull’imprenditore e sui principali dirigenti al fine di allenarli a superare alcune difficoltà che sono state osservate dal consulente durante la fase di analisi.
  • Selezioni e inserimenti di nuovo personale per migliorare la qualità delle risorse
  • Azioni pratiche che l’imprenditore deve eseguire nella sua azienda per ottimizzare la gestione (supervisto o “spinto” dal consulente)
  • Interventi formativi personalizzati su gruppi di collaboratori dell’azienda.
La chiave di ogni programma migliorativo è il fatto che l’imprenditore per primo partecipi a una serie di corsi di formazione e/o interventi one to one al fine di migliorare le sue proprie prestazioni. Noi sosteniamo che “se vuoi che le cose cambino, come prima cosa devi cambiare tu” e questo concetto si applica sempre e comunque a un imprenditore che decide di migliorare la propria azienda.

Quando in azienda esistono dei problemi, questi possono sempre e comunque essere fatti risalire ad alcuni concetti errati presenti nell’imprenditore che, a meno che non vengano gestiti in modo preventivo, ridurranno di molto l’efficacia di qualsiasi intervento all’interno della sua azienda.

Uno dei concetti principali che sosteniamo è che l’imprenditore è la causa delle prestazioni dei suoi collaboratori. Se non cambia lui alcuni suoi atteggiamenti e punti di vista, sarà molto difficile che i suoi collaboratori o la sua azienda cambino.

E forse il fatto che ci si indirizzi a aiutare l’imprenditore nel cambiamento, rispetto ad altre società che cercano di creare cambiamenti ai livelli bassi dell’organigramma aziendale, senza aver prima agito sull’imprenditore, è una delle principali ragioni del nostro successo.

Spesso comportamenti inadeguati o manchevolezze della persona che sta al vertice sono spesso le cause scatenanti delle situazioni stesse per cui l’imprenditore richiede un intervento.

INTERVENTI ONE TO ONE SULL’IMPRENDITORE E SUI PRINCIPALI DIRIGENTI

Un secondo ingrediente di un programma migliorativo sono gli interventi one to one. Durante un intervento one to one, un consulente, per un periodo di tempo che varia dalle due alle quattro giornate a seconda delle difficoltà che vanno superate, lavora singolarmente con l’imprenditore o il dirigente per allenarlo a superare alcune difficoltà che sono emerse come problematiche durante la fase di analisi.

Generalmente l’intervento one to one viene condotto dopo il primo corso interaziendale. Il DT di filiale che tiene l’interaziendale si rende conto che il cliente, seppur stia avendo dei miglioramenti tramite l’intervento Learning School, potrebbe avere miglioramenti molto più grandi se ricevesse un allenamento specifico volto a superare alcune difficoltà che limitano la sua efficacia. Ha in altre parole bisogno di un aiuto più specifico e di allenamento intensivo.

Una base fondamentale del processo di motivazione del personale è il fatto che l’imprenditore si presenti in azienda carico, motivato a mille e in un tono emozionale molto positivo. E’ da questo, più che da ogni altro fattore tecnico che dipende il fatto che egli motivi con efficacia il proprio personale. Seppur questo sia facile a dirsi, alle volte in azienda esistono delle situazioni problematiche tipo dissidi o scontri interpersonali, o situazioni contorte e difficili da superare che impediscono all’imprenditore di mantenersi in un tono emozionale positivo abbastanza a lungo per motivare il gruppo. Diventa un circolo vizioso: l’imprenditore per migliorare la produttività dei suoi uomini e organizzare l’azienda dovrebbe essere a sua volta carico, ma non riesce a farlo perché è schiacciato da problemi che limitano fortemente la sua efficacia. Ciò gli impedisce di motivare e gestire con efficacia gli uomini alle sue dipendenze e questa mancanza di motivazione peggiora ulteriormente le cose. In questi casi, il Direttore Tecnico, decide che l’imprenditore necessita di un intervento più approfondito, per l’appunto l’intervento one to one.

L’intervento one to one NON E’ UN INTERVENTO A CARATTERE PSICOLOGICO. Durante l’intervento one to one, il consulente si presenta dal cliente con materiali specifici che illustrano al cliente quali sono le cause della sua situazione di demotivazione o di scarsa efficienza. Questi vengono illustrati all’imprenditore e poi comincia la fase di esercitazione e di applicazione pratica. Il consulente allena l’imprenditore a metterli in pratica al fine di ottenere un drastico miglioramento dell’efficienza e del livello di motivazione dell’imprenditore.

Gli interventi one to one sono un’attività fondamentale del consulente . Le prime due giornate dello one to one sono consecutive e al termine delle due giornate, l’imprenditore solitamente ha già avuto un netto miglioramento. Il consulente lascia quindi al cliente un programma di lavoro e lo segue telefonicamente per assicurarsi che questo continui a mettere in pratica quanto è stato stabilito nel corso degli incontri.

Ci contatti per elaborare un programma formativo personalizzato